Quando si imposta una nuova campagna email, potete scegliere di iniziare da una campagna standard, dove ogni destinatario riceve esattamente la stessa email, oppure da una campagna A/B. Questa pagina spiega cos’è un test A/B, perché dovreste usarlo e come funziona.

COS’è UN TEST A/B?

Il test A/B, anche chiamato split testing, è una tecnica che consiste nel testare più versioni di una stessa email, al fine di scegliere quella più efficace. Questo test può aiutarvi a scegliere l’email migliore, da inviare alla vostra lista di iscritti, scegliendo tra due differenti opzioni, le quali sono chiamate A e B.

L’idea base è che potete inviare la versione A a un piccolo gruppo di iscritti, e la versione B ad un altro piccolo gruppo di iscritti. I risultati (aperti o cliccati) vengono poi misurati, e il vincitore viene scelto tra le due versioni. Dopo di che, la versione “vincente” è inviata a tutti gli altri iscritti.

PERCHè DOVREMMO USARE IL TEST A/B?

Il test A/B offre un semplice modo per ottenere il maggior numero di aperture e di click dalle vostre campagne. Con un test A/B potete:

  • testare due oggetti differenti, per vedere quale tra i due dà risultati migliori, dal punto di vista delle aperture e dei click,
  • testare due impaginazioni completamente differenti, per vedere quale dà risultati migliori,
  • testare differenti mittenti, per vedere quale genera più aperture,
  • testare differenti contenuti, per valutare quello più efficace.

Per ogni campagna, ci sono tre differenti aree che potete testare. L’oggetto dell’email, il mittente e l’indirizzo email e infine, il contenuto vero e proprio dell’email.

  • testare l’oggetto dell’email

Potrete scegliere un piccolo gruppo dei vostri iscritti, ad esempio il 20%. Creare due email con un diverso oggetto, e provare a inviare una email ad una metà di questi, e all’altra metà, l’altra email.
Dopo di che, potrete visionare i risultati di entrambi gli invii, e una volta che conoscerete la performance migliore, potrete inviare l’email “vincente” ai restanti vostri iscritti.

  • testare il contenuto dell’email

Potrete creare due email con diverso contenuto e inviarle entrambe a uno stesso gruppo di iscritti. Dopo di che, automaticamente o manualmente, la versione “vincente” potrà essere inviata ai vostri restanti iscritti.
Potreste introdurre solo lievi differenze nel design, o qualcosa di più, dipende da come vorrete improntare il vostro test.

  • testare il mittente e l’indirizzo email

In questo test, potrete creare due mittenti e due indirizzi email. L’email “vincente”, che guadagnerà più aperture o click (a vostra scelta), sarà inviata al resto della lista di iscritti.