header quantum mail

Test A/B

Quando si imposta una nuova campagna email, potete scegliere di iniziare da una campagna standard, dove ogni destinatario riceve esattamente la stessa email, oppure da una campagna A/B. Questa pagina spiega cos’è un test A/B, perché dovreste usarlo e come funziona.

COS’è UN TEST A/B?

Il test A/B, anche chiamato split testing, è una tecnica che consiste nel testare più versioni di una stessa email, al fine di scegliere quella più efficace. Questo test può aiutarvi a scegliere l’email migliore, da inviare alla vostra lista di iscritti, scegliendo tra due differenti opzioni, le quali sono chiamate A e B.

L’idea base è che potete inviare la versione A a un piccolo gruppo di iscritti, e la versione B ad un altro piccolo gruppo di iscritti. I risultati (aperti o cliccati) vengono poi misurati, e il vincitore viene scelto tra le due versioni. Dopo di che, la versione “vincente” è inviata a tutti gli altri iscritti.

PERCHè DOVREMMO USARE IL TEST A/B?

Il test A/B offre un semplice modo per ottenere il maggior numero di aperture e di click dalle vostre campagne. Con un test A/B potete:

  • testare due oggetti differenti, per vedere quale tra i due dà risultati migliori, dal punto di vista delle aperture e dei click,
  • testare due impaginazioni completamente differenti, per vedere quale dà risultati migliori,
  • testare differenti mittenti, per vedere quale genera più aperture,
  • testare differenti contenuti, per valutare quello più efficace.

Per ogni campagna, ci sono tre differenti aree che potete testare. L’oggetto dell’email, il mittente e l’indirizzo email e infine, il contenuto vero e proprio dell’email.

  • testare l’oggetto dell’email

Potrete scegliere un piccolo gruppo dei vostri iscritti, ad esempio il 20%. Creare due email con un diverso oggetto, e provare a inviare una email ad una metà di questi, e all’altra metà, l’altra email.
Dopo di che, potrete visionare i risultati di entrambi gli invii, e una volta che conoscerete la performance migliore, potrete inviare l’email “vincente” ai restanti vostri iscritti.

  • testare il contenuto dell’email

Potrete creare due email con diverso contenuto e inviarle entrambe a uno stesso gruppo di iscritti. Dopo di che, automaticamente o manualmente, la versione “vincente” potrà essere inviata ai vostri restanti iscritti.
Potreste introdurre solo lievi differenze nel design, o qualcosa di più, dipende da come vorrete improntare il vostro test.

  • testare il mittente e l’indirizzo email

In questo test, potrete creare due mittenti e due indirizzi email. L’email “vincente”, che guadagnerà più aperture o click (a vostra scelta), sarà inviata al resto della lista di iscritti.

COME POSSIAMO IMPOSTARE UN TEST A/B NELLA NOSTRA CAMPAGNA SU QUANTUM MAIL?

Quando create una nuova campagna, avete due opzioni, una campagna standard o una campagna con test A/B.

Cliccate su A/B split campaign per vedere le opzioni.

A seconda di che tipo di test volete effettuare, dovrete completare alcuni campi (inserire un oggetto alternativo o dettagli del mittente etc.).

Se scegliete di testare il contenuto dell’email, dovrete affrontare uno step successivo, che definisce il contenuto dell’email per ogni campagna.

Dovrete poi selezionare il formato della versione A e successivamente il formato della versione B.

In questo ultimo step, potrete decidere quante persone riceveranno la versione A e la versione B, e quanti riceveranno la versione “vincente”.

Potete anche definire come il vincitore verrà scelto tra le due versioni, ovvero la versione con il più alto tasso di apertura, quella che ha ricevuto solo un click, oppure quella che ha ricevuto più click su uno specifico link.

Infine, dovrete selezionare il tempo d’attesa prima che venga deciso il vincitore (da un’ora fino a più giorni). Tenete presente che potrete sempre dichiarare il vincitore, in un qualsiasi momento, visitando la reportistica.

Una volta che avete completato questi passaggi e identificata la versione vincitrice, potrete inviare una newsletter sicuramente efficace e che vi ripagherà del tempo impiegato a preparare il test A/B.

Com’è LA REPORTISTICA DEL TEST A/B?

Mentre il test A/B è in esecuzione, potete visualizzare una reportistica speciale per il vostro test A/B. Ecco un esempio:

Potrete facilmente vedere quale versione sta funzionando meglio, in base alle impostazioni che avete scelto e potete anche vedere il tempo restante per il test.
Si noti il link in alto a destra per scegliere manualmente un vincitore.
Ad esempio, potreste decidere che una delle due versioni è nettamente migliore, così non dovete aspettare la scadenza del test.

Una volta che il vincitore è stato deciso, i rimanenti iscritti riceveranno la versione vincente e sarete in grado di vedere la normale reportistica della campagna. Potrete ancora accedere ai risultati del test A/B, nel caso vogliate rivederli quando imposterete la prossima campagna.

ULTERIORI INFORMAZIONI: 

  • una volta che iniziate il test A/B, non potete cambiare le impostazioni della campagna: quindi, prima di avviarla, accertatevi che i dati inseriti siano tutti corretti.
  • ogni indirizzo email aggiunto nella vostra lista, dopo che avete iniziato il test, non viene incluso in nessuna delle due versioni: quindi, gli individui aggiunti recentemente devono essere analizzati separatamente.
  • Se, alla fine del test A/B, le due versioni sono “pari”, la versione A verrà inviata al resto della lista.