header quantum mail

Vini

Il settore vinicolo rappresenta in Italia un prodotto alimentare di particolare importanza, poiché profondamente radicato nelle tradizioni culturali del nostro Paese. Le aziende vinicole devono cercare di valorizzare al meglio i propri prodotti per far acquisire maggior prestigio al proprio marchio.
Le newsletter sono uno strumento facile e veloce per creare un rapporto diretto e sempre aggiornato con i clienti, con gli agenti, ma anche con enoteche e wine bar. Quantum Mail permette di:

  • presentare ai clienti le stagionalità di produzione, mettendo in evidenza i vini attualmente disponibili e che meritano un’attenzione speciale,
  • incrementare la propria visibilità e instaurare un canale di comunicazione diretto con la propria clientela e con i propri agenti,
  • valutare l’apprezzamento dei propri prodotti grazie alla possibilità di analizzare la reportistica di chi ha aperto le email e di chi ha cliccato sui link,
  • promuovere offerte speciali, anche grazie ad invii automatici per compleanni e anniversari,
  • usufruire di illimitato spazio di hosting per le immagini, per valorizzare al meglio i propri prodotti,
  • usufruire di una illimitata segmentazione degli iscritti per dati anagrafici e per comportamento,
  • importare automaticamente le notizie pubblicate sul sito e viceversa pubblicare automaticamente le newsletter sul sito,
  • confrontare le performance delle varie campagne, in modo da tenere conto nel tempo del successo delle iniziative, anche grazie all’illimitato archivio di dati storici,
  • stabilire data e ora in cui dovrà essere spedita una newsletter,
  • inserire le icone di social sharing e inoltro agli amici e di consultare tutti i “like”, “tweet” e inoltri fatti dagli iscritti,
  • inserire nell’oggetto e nel testo il nome dell’utente e altri suoi dati, per aumentare l’efficacia della newsletter,
  • mostrare proposte commerciali personalizzate, attraverso la possibilità di utilizzare fino a 20 campi per profilare gli utenti oppure offrire la possibilità della “autoprofilazione” degli utenti,
  • gestire le liste dei destinatari con l’aggiornamento automatico dei nuovi iscritti, la rimozione automatica degli utenti che cliccano su “cancella iscrizione” e la rimozione automatica dalla lista di chi ti etichetta come spam,
  • integrare il software di newsletter con i software già in uso nella propria azienda, come gestionali, blog o altre applicazioni di terze parti,
  • vendere i propri prodotti direttamente nelle newsletter, grazie al bottone “compra subito”A riguardo scopri la seguente storia di successo.